Ecocardiogramma+Color Doppler


Questo esame sfrutta la proprietà degli ultrasuoni di attraversare i tessuti molli (rifrazione) e di ritornare verso la sorgente che li emette (riflessione): tutto ciò viene trasformato in immagine da uno speciale apparecchio (trasduttore) e quindi è possibile “vedere” il cuore in movimento. In tal modo si possono misurare le dimensioni delle cavità cardiache (atri e ventricoli),l’ipertensione arteriosa e lo spessore delle pareti , valutare il funzionamento delle valvole e del muscolo cardiaco (miocardio,infarto,cardiomiopatia).

Un’altra proprietà degli ultrasuoni è il cosiddetto “effetto Doppler” sul sangue: in tal modo è possibile visualizzare il flusso sanguigno attraverso le valvole, che può presentarsi con un codice di colori a seconda della direzione (ecocardio-color-Doppler).

L’effetto Doppler viene utilizzato anche per visualizzare il flusso sanguigno attraverso le arterie e le vene (eco-color-Doppler arterioso e venoso). Per una corretta prevenzione cardiovascolare è consigliabile, nei soggetti sani dopo i 50 anni e in quelli che eseguono attività sportiva intensa o agonistica, un eco-color-Doppler dei vasi del collo almeno una-due volte nella vita. Nei soggetti con fattori di rischio la frequenza di tale esame e l’esplorazione di altri distretti, soprattutto arti inferiori, viene stabilita dal medico curante. 

Nei casi sospetti di ischemia miocardica con prova da sforzo negativa l’ecocardiogramma si effettua insieme ad un test provocativo di ischemia (eco-stress): durante l’esame si inietta una sostanza che provoca ischemia miocardica (dobutamina, dipiridamolo) e quindi alterazioni transitorie della contrattilità miocardica, che si visualizzano con gli ultrasuoni.

Dove siamo

Contattaci

Studio medico cardiologico dr. André Nyabenda.

Indirizzo: Via A. Dalla Pozza, 35 36100 (VI)
Telefono:3291445828
E-mail: info@cardiomedical.it